Benessere

LO YOGA: UN VIAGGIO INTERIORE

Lo yoga è una pratica che va oltre il semplice esercizio fisico. Invita a una connessione più profonda con sé stessi, promuovendo equilibrio e unione tra tutte le parti del nostro essere: mente, corpo e spirito.
Lo yoga è, quindi, una scelta profonda che può trasformare la vita.
Questo avviene per la stretta correlazione tra corpo e mente: ciò che coinvolge l’uno coinvolge anche l’altro.
Per creare armonia in questa connessione, lo yoga si serve di alcuni strumenti: gli asana, il pranayama e la meditazione.

IKIGAI: IL SENSO DELLA TUA VITA

Ikigai è una filosofia e uno stile di vita giapponese che consiste nel ricercare il senso della propria vita per agire con entusiasmo. Letteralmente, potrebbe essere tradotto come ragione di vivere. L’Ikigai si trova all’incrocio di 4 aree fondamentali:
1. ciò che ti piace
2. ciò di cui il mondo ha bisogno
3. ciò in cui sei bravo
4. ciò per cui puoi essere pagato
Questo diagramma spiega, molto bene, come riconoscere il senso della propria esistenza.
Riconoscere il proprio Ikigai potrebbe radicalmente cambiare la direzione della propria vita.

L’IMPORTANZA DI AVERE UNA MORNING ROUTINE

Il modo in cui inizia la nostra giornata influenza inevitabilmente le ore successive, sia dal punto di vista fisico che mentale. Proprio per questo motivo dovremmo iniziare ad avere una morning routine, ovvero una serie di piccole abitudini da mettere in pratica tutte le mattine per cominciare al meglio la giornata, così da migliorare concentrazione e produttività. ecco 5 consigli pratici per iniziare: andare a letto presto, pianificare cosa fare e preparare quel che serve la sera prima, procedere per gradi, evitare il cellulare appena svegli, e fare quello che ci piace. Non dovrebbe mancare un po’ di esercizio fisico. Inoltre consiglio una breve meditazione, il journaling, ovvero mettere per iscritto i pensieri e la lettura di libri di crescita personale che siano da ispirazione.

EFFETTO PLACEBO: LA CONVINZIONE CHE GUARISCE

Un placebo è una sostanza inerte priva di un’azione specifica sul corpo e viene somministrato sia per compiacere un paziente che nella sperimentazione di nuovi farmaci, per verificarne l’efficacia.
A volte, accade che la sola aspettativa di un miglioramento provocato dal finto farmaco assunto è in grado di far scomparire o di ridurre i sintomi della malattia.
La condizione essenziale per ottenere un miglioramento è che la persona sia convinta che il medicinale sia efficace. Le convinzioni positive e negative non hanno solo un impatto sulla salute, ma su ogni aspetto della vita. Ciascuno di noi possiede la capacità, almeno ad un certo livello, di influenzare la propria salute e controllare la propria forma fisica perché il cervello non distingue la differenza tra ciò che è reale e ciò che è immaginario.

YOGA PER BAMBINI: COME PRATICARLO E I SUOI BENEFICI

Lo Yoga per bambini tende a uno sviluppo equilibrato, favorito da un approccio giocoso e dal confronto con il gruppo.
È ottimo ed utile per socializzare e sviluppare il corpo fisico ed emozionale. Insegna ad essere consapevoli del corpo, insegna la respirazione, sviluppa un comportamento altruistico e il rispetto per gli altri e per il Pianeta.
Nella pratica Yoga adatta ai bambini il mondo degli asana viene introdotto attraverso il gioco e la fiaba; la riproduzione della sequenza di posizioni e movimenti suggeriti dal racconto aiutano il bambino ad essere libero di esprimersi.
La pratica Yoga, nella fase evolutiva, produce molti benefici sia fisici che psichici ed emozionali.

IL SOGNO LUCIDO: UNO STRUMENTO PER GUARIRE

Attraverso la pratica del sogno lucido si possono risolvere conflitti interiori, traumi, fobie e si può guarire.
Il sogno lucido è un sogno nel quale ci rendiamo conto di stare sognando.
Esistono varie tecniche per indurre la lucidità. Innanzitutto occorre tenere un diario dei sogni. Ricordando i sogni si impara come si comporta la mente sognatrice.
Uno dei modi più comuni per fare un sogno lucido è accorgersi di un’anomalia e rendersi conto che, probabilmente, si sta sognando. A quel punto, per averne la certezza, eseguire un test di realtà come, ad esempio, fare un salto e volare. Quando sogniamo il nostro cervello non distingue tra esperienze di veglia ed esperienze nel sogno lucido, quindi, quando sogniamo di fare qualcosa mentre siamo lucidi non è come se la stessimo immaginando, è proprio come se la stessimo facendo. In ultima analisi significa che nei sogni lucidi ci si può divertire, si può imparare, ci si può allenare e si può, perfino, guarire.

ONDE CEREBRALI E GUARIGIONE

Dalla nascita fino ai 12 anni, quando la frequenza delle onde cerebrali è più bassa, il nostro cervello viene programmato e scarica nella memoria un numero enorme di comportamenti e convinzioni. Nell’età adulta, quindi, ad ogni segnale o stimolo che viene dall’ambiente esterno viene attivato, inconsciamente, un comportamento. Nelle ore di veglia la frequenza delle ore cerebrali è in Beta e, quando siamo stressati, abbiamo bisogno di maggiore attività elettrica del cervello. Se questo dura troppo a lungo, perdiamo il nostro equilibrio interiore e gettiamo le basi per la malattia. La meditazione è una pratica che abbassa la frequenza delle onde cerebrali, ricalibra il sistema nervoso e così può iniziare il processo di guarigione.

LA PANACEA DI TUTTI I MALI: LA MEDITAZIONE

La meditazione induce cambiamenti profondi sia nella psiche che nel corpo. Una delle forme di meditazione più conosciute in occidente è la mindfulness ovvero “essere consapevoli di cosa accade mentre sta accadendo, senza giudizi”. Una volta seduti con la schiena dritta e dopo qualche lungo e lento respiro consapevole la mente si sintonizza su una frequenza di onde Alfa o Theta, coerente e ordinata. Un segnale ordinato, sincronizzato, che giunge al corpo da parte del cervello, porta in uno stato di omeostasi tutti i diversi sistemi: l’apparato cardiovascolare, quello digestivo, quello immunitario. Tutta l’energia che prima veniva consumata per la sopravvivenza viene utilizzata per creare e il corpo inizia il processo di guarigione.

CALMA LA MENTE PER CURARE IL CORPO

Il corpo e la mente sono interconnessi e si influenzano a vicenda. Calmare la mente influisce sul benessere fisico. quando siamo stressati tutto il nostro sistema è in disequilibrio e il cervello ha bisogno di energia, che prende in prestito dall’intestino per risolvere la situazione. La situazione stressante non è detto che sia reale, ma può anche essere immaginaria. Ciò accade quando mentalmente ci concentriamo su un futuro temuto o su un passato infelice. e così siamo destinati a incorrere in un crollo fisico. Un intestino, dove risiede il 70% del sistema immunitario, in carenza energetica non si potrà occupare di guarire il corpo. Possiamo calmare la mente e recuperare il nostro equilibrio con il respiro e la meditazione

IL CORPO CONDIZIONA LA MENTE

La salute fisica è alla base di tutto. Un corpo sano genera una mente sana perché il legame è indissolubile. Una branca della medicina si occupa della connessione tra cervello e intestino. Da un esperimento è emerso che un intestino in buona salute incide sulla motivazione e sulla depressione. il 95% della serotonina, il neurotrasmettitore del buon umore, è prodotta dall’intestino e un in intestino che non funziona correttamente non ne può produrre abbastanza, e manda segnali al cervello che elaborerà sentimenti negativi. diversi studi scientifici hanno dimostrato che un’alimentazione vegetale evita gli stati depressivi. la nostra mente è influenzata non solo dal cibo che ingeriamo ma anche da tutto ciò che alimenta ed entra in contatto con i nostri sensi. parimenti importante è l’esercizio fisico e una corretta respirazione.